Sai chiedere? Sai cosa vuoi?

quadro di Igor Sadovy

Sai chiedere? Sai cosa vuoi?

La Vita è davvero strana: quando ti impunti a non ricevere nient’altro se non il meglio, il più delle volte ricevi il meglio del meglio! (e anche qualcosa in più)

Spesso non otteniamo quello che desideriamo per ignoranza.

C’era una volta un ladro che riusci a rubare un grosso diamante. Dopo che riuscì a venderlo, torno felice dai suoi amici, anch’essi ladri.

-Con quanto hai venduto la pietra, chiese uno di loro.

-Con 100 monete d’argento, rispose fiero di se stesso il nostro ladro.

- Vuoi dire che hai venduto quel diamante enorme solo per 100 pezzi d’argento? chiese incredulo l’amico.

-Perché, c’è un numero più grande di 100 rispose il ladro?

Ecco, a volte non sappiamo chiedere. Non sappiamo che una determinata cosa esiste, perché non l’abbiamo mai incontrata. Se per tutta la vita mangi per pranzo solo mezza fetta di pane secco hai idea di cosa vuol dire un piatto abbondante di spaghetti?

Oppure, ci siamo talmente estraniati da noi stessi, che non capiamo cosa desideriamo davvero.

La maggior parte di noi, non conosce i propri desideri perché quando eravamo bambini e abbiamo espresso i nostri desideri siamo stati svergognati, criticati, ignorati, respinti ecc. e allora è stato più facile seppellire i nostri desideri. Comunque indipendentemente dalla causa, l’effetto è che abbiamo smesso di desiderare perché troppo doloroso.

Da questa prospettiva apatica di guardare la vita a domande semplici come: “Cosa vorresti fare stasera?”, siamo arrivati a dare risposte tipo: “Non lo sò.”, “Decidi tu, a me va bene comunque.”

Molti di noi sono cresciuti in mezzo a famiglie in cui quello che desideravamo non era nemmeno preso in considerazione. I nostri desideri non erano presi sul serio. Non abbiamo avuto scelta, nessuno ci chiedeva che preferenze avessimo e spesso i nostri desideri non erano esauditi.

La mia generazione è cresciuta con questa filosofia, i bambini sono cittadini di secondo grado che devono mangiare quello che gli si mette davanti, vestire con quello che hanno deciso altri più grandi di loro e di non parlare senza permesso.

Qualche tempo fa ho letto “The Aladdin Factor” di Jack Canfield (apparso nel film The Secret) e Mark Victor Hansen – non ho idea se sia stato tradotto in italiano. È un libro carino, molto facile da leggere ed ho deciso di illustrare delle tecniche semplici, che funzionano molto bene, prese proprio da questo libro:

“Sogna sogni grandiosi e come sognerai cosi diventerai. La tua visione è la promessa di cosa diventerai in un giorno; il tuo ideale è la profezia di cosa scoprirai alla fine.”

Fai una lista di 101 desideri.

Alcuni autori raccomandano 500….

devi tenere a portata di mano un quaderno, un bellissimo quaderno e scrivi sempre cosa desideri, dai desideri più piccoli a quelli più grandiosi… e non importa se ci credi o no… scrivili!)

Sarebbe ottimo se tu trovassi del tempo libero, un oretta circa e lasciare libera la tua fantasia di volare e scovare i desideri più nascosti nel profondo del tuo cuore. Comunque, tieni il quaderno con te e annota sempre quando ti viene in mente un altro desiderio.

A questo proposito vorrei raccontarti la storia di John Goddard: quando aveva 15 anni, ogni venerdì sera assisteva a un incontro di uomini d’affari che si svolgeva a casa sua. Prima o dopo, il padre e i suoi ospiti arrivavano sempre a raccontare non solo dei loro successi finanziari, ma anche i rammarichi per non aver fatto quello o quell’altro che avevano desiderato nella loro vita. Una volta, dopo una cena con questi uomini d’affari, il giovane Goddard si mise a compilare una lista con i suoi desideri: ne scrisse 127. Quando arrivò a 60 anni, aveva realizzato 115 di quei 127 desideri. Tra quei desideri che aveva espresso c’era: visitare più di 100 paesi, incontrare i leader di molti paesi tra cui il Papa, visitare la Grande Muraglia Cinese, ed ha imparato a pilotare 48 modelli di aerei diversi…

Quindi, prima di chiedere qualcosa, devi sapere esattamente cosa vuoi per poter ottenere un risultato. Dunque, mettiti comodo e compila la tua lista…..

Avere la visione chiara di quello che vuoi
Questo esercizio ti aiuta a stabilire un contatto con il tuo subconscio e con i veri desideri del tuo cuore. Il segreto è di pensare se vuoi o no una cosa, e non se è possibile o meno. Una volta che ti sarai impegnato ad avere una cosa utilizzando queste tecniche, la tua mente troverà il modo per ottenerle.

Hai mai notato che spesso, non riusciamo a vedere o intuire come ottenere una cosa finché non la vogliamo con tutto il cuore?

Per fare questo esercizio, mettiti in una posizione comoda, metti un sottofondo musicale rilassante, chiudi gli occhi, respira profondamente e poi chiedi al tuo subconscio, al tuo bambino interiore oppure al tuo cuore di mostrarti sotto forma di immagini e idee cosa desideri veramente, in queste aree della vita:

-matrimonio e rapporti amorosi;
-famiglia e amici;
-casa, appartamento o un altro spazio dove abitare;
-oggetti da possedere;
-macchina;
-vestiti, gioielli ecc.
-lavoro e carriera;
-soldi e finanze;
-realizzazioni;
-salute e forma fisica;
-tempo libero e relax;
-sviluppo personale e spirituale;
-come contribuire allo sviluppo dell’umanità.
Quando hai finito di visualizzare e di meditare apri gli occhi e scrivi dettagliatamente quello che hai visto, quelle sono le cose, che veramente vuoi nella vita. Alcune richiederanno uno sforzo costante e più tempo, magari anche anni. Altre cose le otterrai più facilmente e anche subito.

La giornata perfetta

Queste esercizio va fatto come il precedente: trova un posto tranquillo, un pò di tempo per te stesso, rilassati, chiudi gli occhi e pensa alla tua giornata ideale. Puoi registrare le domande che ti scrivo oppure chiedere a qualcun altro di leggertele. Fai una pausa di 10-15 secondi tra una domanda e l’altra.

Inizia con il risveglio.

Chi vuoi essere quando ti svegli?

Chi vuoi avere vicino a te?

Com’è la tua casa?

Qual è la prima cosa che faresti al risveglio?

Faresti sport? Pregheresti? Faresti una meditazione?

Cosa mangi a colazione?

Com’è la tua macchina?

Andresti a lavoro?

Come arrivi a lavoro, con la tua macchina? Chi guida?

Dove lavori?

Com’è il posto dove lavori?

Con che tipo di persone lavori?

Quale è il tuo stipendio? Cosa mangi al pranzo? Dove?

E a cena?

Cosa fai dopo il lavoro?

Vai a fare spese?

A incontrare gli amici?

Come è il tuo partner di vita?

La tua famiglia?

Immaginati tutti i dettagli della tua giornata ideale….

Amplificherai molto la potenza di questo esercizio se lo fai ogni mattina oppure ogni sera per qualche tempo… prova per 6 mesi e poi ne riparliamo.

Cosa vuoi?

Questo processo è uno tra i più rapidi ed efficienti per scoprire cosa vuoi dalla vita.

Hai bisogno di un partner di cui ti puoi fidare. Questo esercizio va fatto a turno.

Ti rilassi e il tuo partner ti legge l’esercizio. All’inizio prenditi il tempo necessario per rilassare i muscoli e la mente, e poi ascolta:

entra in contatto con quella parte di te che sa cosa vuoi .. da qualche posto nel profondo del tuo cuore, rispondi a questa domanda: “COSA VUOI?”

Il tuo partner deve annotare cosa gli rispondi.

Fai questo esercizio per 15 minuti… e poi scambiate i ruoli.

Domande che possono cambiarti la vita

1. Cosa fai finta di non sapere? Hmm.. pensa… magari vuoi dimagrire e fai finta che non sai come? Vuoi imparare una lingua straniera e fai finta che non sai che su internet trovi gratis i mezzi per farlo? Ecc. Tu, cosa fai finta di non sapere?
2.Quale’è il tuo scopo nella vita? Cosa faresti se sapresti di non fallire mai?
3.Potresti essere tu? – ti faccio un esempio: hai mai visto una persona che fa discorsi splendidi su un argomento su cui sei preparato? Perché non potresti essere tu quella persona?
4.Se potresti essere qualsiasi cosa in questa vita, cosa saresti e come ti sentiresti?
5.Sei disposto a fare TUTTO quello che è necessario per ottenere quello che vuoi? Se la tua risposta è no, perché no? Allora quanto sei disposto a fare? Sai vero, che non servono grandi gesta, grandi cose per cambiare il senso della propria vita. Ti faccio un esempio: se ogni giorno fai 10 minuti di attività fisica in più sai che in un anno hai fatto 3650 minuti = 60, 83 ore??? Cosa significa per il tuo cuore, per la tua salute, per il tuo peso e per la tua forma fisica? Ma soprattutto se non fai questi 10 minuti quale sono le conseguenze? Nota come piccoli passi ti portano a grandi risultati se li fai, mentre se non li fai, le conseguenze sono dolorose?
6.Cos’altro puoi fare per arrivare al risultato?
7.Come farebbe le cose, la persona che vorresti essere?
8.In cosa vuoi diventare un esperto? Sai che se dedichi un’ora al giorno per studiare l’argomento che ti interessa, in 5 anni diventi un esperto almeno al livello nazionale?
9.Quando e come saprai che hai ottenuto cosa volevi?

http://www.josaya.com/riflessioni/

Le domande di San Pietro:

Come hai sviluppato l’abilità di amare in questa vita?

Cosa hai imparato dalla tua vita?

grazie Lorella de Luca www.lorelladeluca.it/

tratto dal sito : felicementericca.com/articoli/83-sai-chiedere-sai-cosa-vuoi

Amore Gratitudine e Gioia

Silvia Paola

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

3 risposte a Sai chiedere? Sai cosa vuoi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

AMORE da conquistare e con cui stare

Regalo per Te

Seminari Josaya 2014

ℒℴ√ℰ ℳℰ ♡

vendita cosmetici on-line

è disponibile Magic Huna

MAGIC HUNA Il Segreto non è nascosto
Prefazione di Max Damioli

Libro di carta
Ebook

Archivio

Cerchi d’Oro audio 432hz

www.ArmoniCoach.com

Armonizzarsi è connettersi collegarsi al Tutto.
Scopri il Coaching Armonico.

Cerchio d’Amore

L’amore non è una passione. L’amore non è un’ emozione. Non solo.L’amore è una comprensione profonda del fatto che in qualche modo l’altro ti completa.Qualcuno che ti rende un Cerchio perfetto. La presenza dell’altro rinforza la tua presenza. L’amore dà la libertà di essere se stessi, e amare davvero è volere il Bene dell'amato.

www.coppiafelice.com

Lui Sa nel Grande Disegno

Libro consigliato!

Il mio sito principale