Consapevolezza

Matthias Brandes l’equilibrio precario nell’arte e nella vita

Cara Silvia

ho ascoltato il tuo testo autobiografico ‘Come Ho’oponopono ha cambiato la mia vita’ e ti ringrazio. Grazie per la tua sincerità. Ne posso trarre esempio e condividerò il tuo sito per farlo ascoltare ad alcuni amici, quelli che sono in cerca di se stessi, a quelle persone che possono cogliere il bene che trasmetti. Le persone lamentose, incapsulate nella loro sofferenza invece non accolgono… nè al momento potrebbero comprendere un messaggio che invita loro ad assumersi la piena responsabilità per l’esistenza che stanno vivendo.

Sono un pittore da alcuni anni purtroppo vedovo dopo 23 anni di matrimonio con il più grande amore della mia vita. Vivo con i miei figli di 14 e 22 anni. Ne ho viste di cotte e di crude nella mia vita e per quanto ci siano stati anche dolorosi e tragici eventi sento di stare bene di salute (da anni non ho neanche un raffreddore!) e di mente. Mi ritengo una persona serena e già prima di conoscere Ho’oponopono mi sono fatto guidare dalla gratitudine e dall’amore.

The Moon Fairy - Matthias Brandes

The Moon Fairy – Matthias Brandes

La meraviglia per il mutamento è la chiave per comprendere la vita. Nei miei quadri anche quando non mi pareva di averne avuto la consapevolezza, cerco praticamente da sempre di esprimere uno stato che chiamerei “l’equilibrio precario.” Anche quando non dipingo persone ma case o pere o navi, dipingo anime “incantate” (e non “nature morte”) in cerca di equilibrio, di appoggio, di relazione con altri, con altro, con il Tutto.

Per la mia crescita devo molto a Filippo Gallerani Falzoni, il fondatore del Rebirthing transpersonale, ho imparato da lui a vivere la mia vita come il lettore di un romanzo, con passione e compassione per il suo protagonista, pagina per pagina… ma anche con distacco.

Ho’oponopono sembra darmi un enorme potenziamento per poter camminare sulla mia strada. Da quando l’ho scoperto sono riuscito a trasmutare il mio ruolo di genitore, che era inconsapevolmente influenzato da quegli atteggiamenti negativi che a loro volta mi avevano fatto soffrire da bambino. Ora vedo i miei figli in un’ottica totalmente differente. Entrambi, proprio per la loro giovane età, si trovano in un momento delicato e cerco, passo dopo passo, di dargli quello che serve per sostenerli nel trovare la loro strada.

Arrivo - Matthias Brandes

Arrivo – Matthias Brandes

Nell’ambito professionale sono successe delle cose inaspettate ma per scaramanzia cerco di non fissarmi troppo su quello che si sta delineando. Il mantra Ho’oponopono mi aiuta a creare un mio equilibrio interiore nell’attesa, senza inettitudine ma anche senza voler forzare troppo gli eventi. Sento che posso avere fiducia nella vita che mi è stata data.

Ho letto decine di testi sul tema ma credo che alle volte non bisogna voler realizzare ad ogni costo quello che attualmente si desidera, e anche il non vivere in una ricerca spasmodica come se avessimo la bacchetta magica. Per tutto c’è un tempo giusto.

Abito in campagna, vicino alla laguna di Venezia. quando cammino fuori osservo l’immenso cielo, guardo come si trasformano costantemente le nuvole e mi meraviglio. Osservo gli alberi come riescono con il tempo a perfezionare la loro forma o quando, per esempio, è stato tagliato un ramo.

Non sono a un livello illuminato di un equilibrio stabile, perenne e beato, sono un apprendista e non un maestro. Vorrei convincere altri con la mia esperienza che la ricerca della perfezione, dell’armonia totale non è un obbiettivo realistico quando si è in cammino. Anzi, potrebbe essere scoraggiante, frustrante. Sono afflitto dai miei dubbi, le mie ansie e paure e talvolta anche da passeggeri stati depressivi. Accetto questi stati d’animo come passaggio necessario. Non fingo, sono sincero con me stesso.

Il cammino… mi immagino di camminare in solitudine nella montagna. Sto salendo un ripido sentiero. È faticoso, ho paura di cadere, sto sudando, sento la stanchezza del corpo. Il traguardo è ancora lontano. Non ho una visione ampia per lungo tempo, vedo solo quello che ho immediatamente davanti, ogni tanto qualche scorcio più in profondità, ma intanto il sentiero sembra di non finire mai… Ma inaspettatamente dietro la prossima curva si apre la vista e vedo tutto il panorama maestoso delle vette o di una ampia vallata. Mi toglie il fiato e il cuore batte. Sono felice di essere arrivato qui anche se il cammino non è finito. La vita la vedo così.

A volte mi chiedo: domani cosa sarà? Non importa io adesso mi sento aperto e fiducioso! Sto tornando da un intenso viaggio in Germania. Ho rivisto la mia mamma, 91enne, e mia sorella, ed è stato veramente emozionante. E là ho concluso un contratto importante con una galleria orientale e ho potuto rincontrare con gioia cari amici e altri parenti.
E poi ore ed ore di viaggio in solitudine. A casa i miei figli si sono impegnati a presentarmi al casa pulita e in ordine, che cari, li amo!!!!

Gioco - Matthias Brandes

Gioco – Matthias Brandes

Silvia… vedo con entusiasmo e gioia come mi circonda il Bene… cerco semplicemente di “do my best”, certo c’è tanto da fare, non tutto si realizza subito, ci vuole pazienza e perseveranza, ma mai prima la mia vita era così “limpida”, proprio come un fiume.

È tutto un divenire, e la tua storia ne è esempio. Un grande mosaico di cui stiamo raccogliendo i tasselli.. Mi mancano ancora molti pezzi ma il quadro si sta delineando.

Grazie Silvia ti abbraccio e sono felice di essere in sintonia con te!

Matthias

Matthias-Brandes

Il sito di Matthias Brandes QUI

La sua pagina facebook la trovi QUI

Per paura o comodità?

Cosa vedi nelle spirali yantriche?

Con rilassatezza e fiducia focalizza le parole all’interno del Yantra

e ascolta

come risuonano dentro

TE

Il Meglio della Vita seguendo i ritmi della Natura

Per poter adempiere alla propria missione, l’essere umano deve prima di tutto essere sano. Per poter vivere per il Tutto e funzionare come una cellula del Grande Organismo Universale, egli deve essere in buona salute. Peter Deunov insegnava ai suoi discepoli a mantenere il ritmo vitale dei loro organismi, usando le forze positive della natura.
Secondo il suo insegnamento, questi sono i fattori essenziali per la guarigione:

SOLE
“Tra il Sole e l’organismo umano, c’è lo stesso collegamento che esiste tra Dio e l’anima umana. Senza questo collegamento, non è possibile lo sviluppo umano. Il SOLE è la fonte dell’energia vitale per l’intero Sistema Solare. I primi raggi del sole all’alba, sono i più potenti. Questo è anche il momento in cui l’organismo umano è più ricettivo verso l’energia del sole. Bisogna ricevere e processare ciò che il Sole dona. Gli esseri umani assorbono energia solare per il loro cervello, polmoni stomaco e corpo. C’è intelligenza in quella energia. Salutare il sorgere del sole significa coscientemente diventare uno con lui, perché la sua energia possa fluire nel nostro organismo. Tanto più assorbite energia solare, tanto più acquisite magnetismo e dolcezza. Salutando la luce con amore, ne traete benefici”.

ARIA
“La salute dipende da una respirazione appropriata. Respirando correttamente eliminate i disturbi mentali e fisici e rinnovate gradualmente la vostra vita installandovi armonia. Per respirazione corretta intendo attingere energia vitale, il prana, contenuto nell’aria. In primavera quindi uscite dalla città per una camminata, lontano da polveri e fumi della città, e fate almeno 1 ora di esercizi di respirazione. Aprile, maggio e giugno sono i mesi più ricchi per l’energia di guarigione. Sono altamente benefici e si dovrebbero usare. È bene bere acqua calda che apre i pori, che si aprono anche quando sudate, eliminando le tossine dall’organismo. Portare acqua è un buon metodo per mantenere salute. Migliora la circolazione, sviluppa il sistema respiratorio e genera sudore. Quando la portate, assorbite anche un po’ del suo magnetismo ed anche questo ha un effetto di guarigione”.

ACQUA
L’acqua è portatrice di vita, di prana. Chi sa come usare quel prana, può facilmente curarsi. L’acqua porta via l’eccesso di calore dall’organismo e ristabilisce il suo equilibrio. Per poter essere sani, dovete bere una certa quantità di acqua. Il suo significato per l’organismo umano è lo stesso che troviamo in natura.

Ogni organismo deve consumare quotidianamente un certo quantitativo di acqua. Bevendola correttamente, diventate uno con le sue proprietà magnetiche. L’acqua pulisce l’organismo, porta la vita! Se volete essere sani, ricordate l’effetto benefico dell’acqua sull’organismo. Essa regola il sistema nervoso, pulisce l’organismo, dissolve i depositi dannosi ed è un buon conduttore di magnetismo”.

CIBO
“L’igiene della vita dovrebbe cominciare con l’uso appropriato della luce immagazzinata nelle piante e nella frutta. Ogni organismo ha bisogno di una dieta specifica che è benefica sia per lo sviluppo fisico, mentale e spirituale dell’essere umano. Alle attuali condizioni di vita, si dovrebbe essere vegetariani. La carne introduce elementi negativi nell’organismo che sono troppo difficili da gestire. Essi producono un effetto negativo sia sul fisico che sulla mente. La vostra longevità dipende da una dieta corretta.

Attraverso il cibo assorbite materiale che usate non solo per costruire il vostro corpo ma anche la vostra anima. La dieta determina anche la vostra salute. Dovreste scegliere il cibo più puro e la migliore qualità per ottenere un effetto positivo sul vostro sistema. Non raccomando la carne poiché contiene poca luce e calore. frutta e verdura contengono più luce e calore. È meglio ricevere il cibo nella sua forma primaria. È consigliabile mangiare dopo l’alba al mattino e prima del tramonto la sera.

Dovreste mangiare in un buon stato d’animo, senza essere disturbati. È importante come mangiate il cibo. Pasti veloci e senza cura sono dannosi per l’organismo. Dovete mangiare consapevolmente per poter beneficiare del cibo. La cosa più importante è il sentimento di gratitudine mentre mangiate. Il vostro futuro dipende dal cibo che mangiate: tanto più puro e sano sarà, tanto più luminoso il futuro che avrete davanti”.

Peter Deunov

 

traduzione di Cristina Bassi

disinformazione.it

FLORITERAPIA E(‘) AMORE


Cos’è dunque la Floriterapia? E perchè proprio ora? Proprio qui?

Perchè mai nulla è a caso, tutto ha un perchè.

Anche adesso che tu sei qui, e stai leggendo, e vuoi scoprire i nostri amati fiori la loro forza spettacolare. E già li senti, e già ne hai bisogno.
La Floriterapia è Amore! Tutto ciò che ti sta accadendo ora è Amore, tutta l’energia che senti ora è Amore… e arriva da lì.. sono i fiori che ti chiamano a sè, non sei realmente tu che li vai a cercare.

Il nostro cammino è costellato da opportunità che la Vita ci manda. Sono opportunità di tipo karmico (per risolvere problematiche passate) ma anche legate al nostro programma di incarnazione, come dire che ognuno di noi ha un suo preciso compito nella vita, e seguirlo ci porta alla nostra elevazione spirituale ma anche a portare il nostro contributo all’Unità.

Le essenze floreali ci riconducono dunque a Noi, al nostro Centro, al nostro equilibrio.

La floriterapia nasce dal programma di incarnazione di Edward Bach, nei primi del ‘900, nelle campagne dell’Inghilterra.
Questo grandissimo uomo, la cui interessante vita rimane una cometa nella storia del secolo passato, ha dedicato l’ultima parte della sua esistenza (nella forma terrena) alla scoperta di 38 rimedi floreali in grado di “curare” qualsiasi tipo di creatura andando a riempire i vuoti energetici creati nel passato (anche Karmico) di ogni essere vivente.

E’ dunque una tecnica vibrazionale.

Ogni essere vivente vibra ad una certa frequenza, i sensitivi, che riescono a vedere l’Aura hanno ben presente di cosa sto parlando. E’ come se intorno a noi ci fossero diversi strati concentrici di materiale energetico che vanno a completare la nostra totalità, intesa come corpo-mente-spirito.

L’intuizione geniale di Bach è stata molto semplice, come del resto tutte le vere intuizioni. Ciò che viene utilizzato non è il fiore in sè stesso (come può avvenire in fitoterapia ad esempio) ma il suo potere vibrazionale.

Questo è un grande regalo che ci ha fatto non solo il dottor Bach, ma, ovviamente, anche la natura stessa. E’ per questo che la definisco un atto incondizionato d’Amore.

Assumere essenze floreali vuol dire riempire la nostra totalità di Amore, di Bene incondizionato, di Consapevolezza.

I rimedi entrano in noi e nella nostra vita in una maniera dolcissima, accarezzando le nostre esperienze, guidandoci in un abbraccio infinito. Essi agiscono in maniera diversa da persona a persona, adattandosi alla nostra forza di poter reggere eventuali cambiamenti.

Anche quando non ce ne accorgiamo, essi lavorano, incessantemente.

Per alcuni di noi essi non si esprimono in prima persona, ma attraverso EVENTI SINCRONICI, facendoci trovare ad esempio nelle giuste situazioni nel momento giusto. Per altri invece avvengono delle vere e proprie CATARSI, cioè delle prese di coscienza dal torpore o dalle maschere che il nostro inconscio ha stratificato per anni.

Per tutti questi motivi la floriterapia a volte può risultare quasi “violenta”. Il termine è improprio e non vi deve spavenatare, perche essi come ho detto si adattano al nostro grado di sopportazione.

E’ anche vero che per alcuni il momento in cui avviene un determinato evento sincronico non è mai quello giusto. Spesso si assumono essenze floreali ma non si è veramente convinti di voler cambiare, di tornare a sè, di scoprirsi.
A volte abbandonare una determinata malattia o un certo stato equivale a denudarsi, soprattutto davanti agli occhi della propria coscienza, non riconoscendosi più.

E’ per questo motivo che ritengo importante inserire SEMPRE le essenze floreali in un contesto di terapia (spesso non solo eseguita dal floriterapeuta, ma affiancata a varie figure professionali, anche appartenenti al mondo medico) perche il fai da te non solo porta a scarsi e demoralizzanti risultati, ma bisogna anche tener presente che il nostro inconscio talvolta ha elevato dei muri talmente alti e spessi che può opporre una resistenza tale da non essere abbattuto con la semplice forza di volontà. Senza contare il fatto che, nei momenti di catarsi, quando il percorso ci sembra difficile, potete sempre contare sull’amore più umano di una terapeuta che come voi ha affrontato la stessa strada, e vi saprà capire, consigliare, e cambiare sinergia al momento opportuno.

Le essenze floreali non hanno, in linea di massima, effetti collaterali anche se una parentesi a parte deve essere aperta per floriterapie piu potenti come quella californiana o australiana per esempio, ma questi sono capitoli che vedremo in un secondo tempo.

Non voglio spaventarvi con tutto questo, è solo una questione di professionalità mettere al corrente chi decide di assumere essenze floreali e di mettersi in gioco.

I fiori sono una forza d’Amore, non vi faranno mai del male nella misura in cui deciderete di affrontare il cambiamento, di accettare la vostra totalità e la realtà così com’è. Nessuno vi giudica per ciò che siete e i fiori, grazie al vostro floriterapeuta vi prenderanno per mano, alla scoperta del vostro vero Io.

Scoprirsi, nel bene o nel male, è la cosa piu bella che vi auguro di sperimentare nella vostra Vita.

E forse non è un caso che tu sia qui, proprio ora…

TI VOGLIO BENE,
Laura

 

Manuale di Floriterapia
I trentotto Fiori di Bach e i ventiquattro Fiori Californiani
€ 18

Riconoscersi: Anime Gemelle e Coppia Karmica


Anime Gemelle
:

è una coppia che prima di venire al mondo ha “scelto” consapevolmente di incontrarsi per svolgere un compito specifico di aiuto al prossimo.

Questo compito può essere: procreare figli spirituali o un altro.

Come si riconosce la coppia di Anime Gemelle?

– Le AG, quando si incontrano, non sono prese da “irrefrenabile passione” ma si riconoscono per l’armonia e la quantità di “tasselli”  condivisi che li fa mettere insieme

– Da quasi subito sentono l’impulso forte di “dover svolgere un compito” insieme e osservando i reciproci talenti lo individuano e iniziano a portarlo avanti

– Le AG che hanno come compito di procreare figli spirituali, provengono entrambi da famiglie non “karmiche” ovvero non hanno grossi karma e quindi dinamiche pesanti nelle loro rispettive famiglie d’origine

– Le AG che hanno scelto di svolgere un compito per il prossimo o in certi casi per l’Umanità (Coppie Cosmiche), possono anche provenire da famiglie karmiche e avere esse stesse un karma personale da risolvere prima di incontrarsi, e non si incontreranno prima di averlo risolto, almeno nella parte più difficile. Il restante karma familiare possono aiutarsi a risolverlo proprio insieme. Potrebbe addirittura far parte del loro compito farlo

– Una coppia di AG quando si incontra ha una sensazione di pace e leggerezza e non di passione. Tutto ciò che riguarda la loro unione-matrimonio è facilitata e tutti accolgono la loro unione senza alcuna difficoltà.

Coppia Karmica come si riconosce?

– La loro unione è caratterizzata da una passione forte (che scambiano per “amore”), da desiderio fisico ed emotivo

– La loro unione ha problemi da subito o quasi, dati da: differenza di caratteri, o differenze culturali o sociali, o differenze d’età, o problemi con la famiglia d’origine, o problemi con i figli (in caso di coppie già separate con figli), ecc.

Queste situazioni possono capitare anche alle AG, ma nel loro caso tutto è “magicamente” appianato: se c’è differenza d’età, nessuno la nota, se c’è differenza sociale o culturale non si nota, le loro famiglie accettano l’unione con gioia, ecc.

– La coppia karmica si è incontrata perché aveva qualcosa di lasciato sospeso nella vita precedente. In questa vita ha lo scopo di incontrarsi, perdonarsi e guarire il karma, senza possibilmente crearne di nuovo

– La vita di una coppia karmica è sempre caratterizzata da tensioni (anche se i primi tempi essendoci una forte passione che viene scambiata per amore, non si nota), da litigi, incomprensioni, difficoltà di comunicazione e “drammi” nella coppia o intorno alla coppia.

Ciò che potrebbe essere semplice viene complicato, ciò che potrebbe risolversi con un dialogo aperto, si risolve in un conflitto in cui per forza ci deve essere un vinto e un vincitore. Ogni situazione, soprattutto con l’andare degli anni, diventa “difficile” da gestire, al punto che i due partner sceglieranno di “lottare” tutta la vita o di “arrendersi” e non lottare più, anche inserendo nuovi “amori” – sempre karmici – nel menage.

– Una coppia di Anime Gemelle può ugualmente avere conflitti, può ugualmente decidere di lasciarsi e non svolgere più il proprio compito, e in quel caso tutto si complica, ma la differenza sta appunto nel fatto che i partner di AG hanno un compito “ben preciso” da svolgere e lo sanno, le coppie karmiche no.

– Il compito della coppia karmica è guarire il karma e sanarlo rendendo la relazione “santa”. Una coppia di AG è consapevole di avere un compito, può perderlo di vista, può pensare di averlo già svolto, ma sa di averlo.

– Una coppia karmica sente che tutte le difficoltà che sta affrontando nella coppia in qualche modo vanno guarite, ma spesso non sa come fare.

Il compito primario del Percorso evolutivo è  prendere Consapevolezza.

Amore Gratitudine e Gioia

Silvia Paola

grazie a  jezael.splinder.com per l’ispirazione

La fusione degli opposti
ISBN: 9788862280495

Prezzo € 12,00

Compralo su Macrolibrarsi

Per conoscere le affinità tra due persone

Prezzo € 8,00

Compralo su Macrolibrarsi

Questo prodotto è escluso da qualsiasi sconto

Prezzo € 9,30

Compralo su Macrolibrarsi

AMORE da conquistare e con cui stare








 VUOI PARTECIPARE AL PROSSIMO WEBINAR HO’OPONOPONO?

è mensile e gratuito!

Iscriviti alla nostra mailinglist per ricevere tutte le info sui webinar Ho’oponopono e scarichi subito l’omaggio di benvenuto: l’anteprima di Pulisco Vedo e Agisco – Ho’oponopono postmoderno.

Riceverai tutte le news e l’accesso al webinar mensile gratuito in diretta dalla Casa 108.

Potrai cancellarti dalla mailinglist in qualunque momento con un semplice clic.

Pulisco Vedo e Agisco

il mio Ho’oponopono

Mala 108 grani

Amore da conquistare

Lui Sa nel Grande Disegno

La perfetta pulizia di Ho’oponopono

Meditazione del Bosco Interiore

Libro consigliatissimo

Al Posto Tavola dell'Anima
Il cibo è un nostro prezioso amico che ci può aiutare a scoprire parti di noi ancora inesplorate
€ 11

Archivio

Visualizzazione guidata a 432hz

Meditazione guidata

Coaching con me

Armonizzarsi è connettersi, collegarsi al Tutto.

Bruno Groening

Sessione Ho’oponopono di coppia

Cerchio d’Amore

L’amore non è una passione. L’amore non è un’emozione. Non solo. L’amore è una comprensione profonda del fatto che in qualche modo l’altro ti completa. Qualcuno che ti rende un Cerchio perfetto. La presenza dell’altro rinforza la tua presenza. L’amore dà la libertà di essere se stessi, e amare davvero è volere il Bene dell'amato quanto il proprio.

Il mio sito principale

ℒℴ√ℰ ♡

ℒℴ√ℰ ℳ ﻉ ♡